Rassegna teatrale "Il Giardino dei Racconti di Mezza Estate"

Dopo il successo della scorsa estete anche quest'anno Artesìa, in collaborazione con il Teatro Ygramul, propone una nuova rassegna teatrale estiva: Il Giardino dei Racconti di Mezza Estate. Quattro appuntamenti, quattro spettacoli uno diverso dall'altro e uno più bello dell'altro.

La rassegna si svolgerà nel giardino di Donna Olimpia presso la Fondazione di Santa Francesca Romana, sotto il cielo stellato di  Trastevere.

 

Domenica 18 Giugno : CYRANO - Commedia Eroica - tratto da Cyrano de Bergerac di Rostand

Cyrano è il più grande poeta del proprio tempo e anche lo spadaccino più abile, coraggioso e temuto tra tutti i cadetti di Guascogna. La sua fama viene preceduta solamente dalla grandezza del suo naso "che almeno di 15 minuti da sempre lo precede".

Cyrano è da sempre innamorato segretamente di Rossana la quale però ama Cristiano, un cadetto bello ma ignorante; Cyrano aiuterà Cristiano a conquistare Rossana, la donna dei propri sogni, a suon di versi poetici e lettere d’amore. Nel frattempo il codardo e rozzo Conte DeGuiche cercherà di minare l’amore tra Rossana e Cristiano, inviando tutti i Guasconi in guerra. 

Interpreti: Valentina Conti, Valentina Greco, Matteo Paino, Irene Scialanca, Gabriele Tacchi

Scenografie: Domenico Latronico

Disegno luci: Paolo Meglio

Produzione Ygramul & Co.medy

Co-prodotto dal Teatro Ygramul

Costumi : Cunegonda - La Piccola Costumeria

Regia e Drammaturgia: Gabriele Tacchi

 

Domenica 25 Giugno : I FATTI SON NEMICI DELLA VERITA' - tratto dal Don Chisciotte De La Mancha di Cervantes 

Le incredibili avventure del Cavaliere errante Don Chisciotte De La Mancha, dalla sua nascita fantastica e delirante, al suo peregrinare, sino all'eroica scomparsa. 

Lo spettacolo trae spunto non solo dalla meraviglia letteraria ma anche dal teatro-operetta e trasforma così la narrazione in un gioco continuo tra opera musicale e narrazione. 

Interpreti: Alessio Antonacci, Claudia Ciceroni, Enrico Di Addario, Massimo Bocconi, Serenella Bovi, Omar Lombardi, Adelaide Longobardi, Laura Pellegrini, Federico Punelli. 

Scenografie: Teatro Ygramul

Disegno luci: Vania Castelfranchi

Produzione Laboratorio Ludyka

Co-prodotto dal Teatro Ygramul

Costumi : Cunegonda - La Piccola Costumeria e le Scostumiste

Regia e Drammaturgia: Vania Castelfranchi

 

Domenica 2 Luglio : QUARTETTO - 4 Monologhi Teatrali

Drammaturgie originali di Vania Castelfranchi

Un girotondo interattivo e giocoso, una danza che coinvolge il Pubblico trasportandolo in 4 differenti mondi teatrali, in diverse ambientazioni e narrazioni, per conoscere in un'unica serata, più generi e canoni dello spettacolo, dal monologo intimista, al teatro d'impegno civile, all'estetica clown, sino al Grand Guignol. 

1 Monologo ispirato ad un racconto di Gogol, in stile Clown, ma in chiave moderna, sulla vita virtuale ed internet

2 Monologo ispirato ad un racconto di Kafka sul potere e la burocrazia in uno ospedale

3 Monologo ispirato ad un racconto di Hoffmansthal, trasformato in una Fiaba Nera 

4 Monologo, autobiografico, sulla vita di un'attrice e la sua preparazione per andare in scena

Interpreti: Luca Lollobrigida, Claudia Marsico, Mirco Orciatici, Matteo Paino 

Scenografie: Domenico Latronico e Teatro Ygramul

Disegno luci: Vania Castelfranchi

Produzione Scuola di EsoTeatro Ygramul

Co-prodotto dal Teatro Ygramul

Regia e Drammaturgia: Vania Castelfranchi

 

Domenica 9 Luglio : SCOMPAIO 

Drammaturgia originale di Francesca Romana Miceli Picardi

Due storie parallele che si incrociano e si scoprono profondamente intrecciate, il rapporto simbiotico per eccellenza, talora per questo un groviglio inestricabile per entrambi i poli. Storia di ordinaria incomprensione al femminile, dolore e strana, straniante poesia. Un modo originale di affrontare il disagio sociale, la gabbia dei ruoli sociali, la solitudine. Sulla destra del palcoscenico entra in scena una clochard, si dice una strega che legge la mano, ma non una vera strega. Interagisce con il pubblico ma è un'improvvisazione appena accennata, non invasiva, mai sguaiata, assolutamente credibile. È lei che riannoda i fili e racconta la propria storia, di infanzia ovattata, coccolata, di prigionia d'amore, dell'intuizione del valore del sogno. Nella parola "scompaio" il cuore e il nodo dello spettacolo, un titolo che non suona bene perché questo testo sceglie di essere ruvido come la vita. Indovinati gli interpreti, senza sbavature i costumi, gli oggetti di scena dove sono le figure con il gioco di luci a fare da fondale. Colpisce l'essenzialità senza troppo né troppo poco dello spettacolo come la vena di ironia che non deborda e non si involgarisce. Talora riesce perfino a far sorridere ed è cantando che entrambe si affidano alla vita.

Interpreti: Francesca Romana Miceli Picardi, Manola Rotunno

Regia e Drammaturgia: Francesca Romana Miceli Picardi

 

 

Informazioni utili

Data: Domenica, 09 Luglio 2017
Orario: 20.45
IndirizzoVicolo di Santa Maria in Cappella 6
Posti disponibili: 30
Tesseramento: 2 euro
Contributo visita: 7 euro
Prenotazione: Obbligatoria
Letto 399 volte Ultima modifica il Martedì, 25 Luglio 2017 16:39
Associazione culturale Artesìa
Sede Legale:Via Ferdinando Maria Poggioli 35 - 00139 Roma
Codice Fiscale:97692740588
Telefono:+39 392.1109871
Social