Una passeggiata al quartiere Coppedè

C'è un quartiere a Roma, a due passi dal centro storico, dove lo scenario diventa surreale e a tratti stravagante. E' il quartiere Coppedè, ventisei palazzine e diciassette villini inglobati nel quartiere Trieste. In realtà non un vero quartiere, ma un angolo di Roma dalle fattezze inaspettate e bizzarre, un fantastico miscuglio di arte Liberty, Art Decò, con infiltrazioni di arte greca, gotica, barocca e addirittura medievale.

Sorto per volere dell’eclettico architetto Gino Coppedè, da cui prende il nome, può essere considerato un esempio molto ardito di unione di stili differenti. Le innovazioni e la moda tipica del tempo, il progetto fu realizzato realizzato tra il 1913 e il 1927, si uniscono e si fondono in un sogno visionario, nato dal genio e dalle sperimentazioni del suo costruttore. La sua particolarità ha spinto alcuni a vedere nelle sue strade angoli misteriosi e pieni di significati impenetrabili e occulti, altri lo hanno soprannominato il quartiere delle fate...lo scopriremo insieme durante la nostra passeggiata.

Informazioni utili

Data: Sabato, 12 Novembre 2016
Orario: 16:00
Indirizzovia Dora, Roma
Come raggiungerci: Il metodo più veloce è prendere la metro B fino a Policlinico, poi prendere il tram 3 oppure 19 e scendere alla fermata Buenos Aires.
Posti disponibili: 20
Tesseramento: 2 euro (2016)
Contributo visita: 7 euro
Prenotazione: obbligatoria
Altre info: l'appuntamento è sotto l'arco con il grande lampadario in ferro; la passeggiata offre scorci interessanti per gli amanti della fotografia.
Letto 490 volte Ultima modifica il Domenica, 27 Novembre 2016 14:32
Associazione culturale Artesìa
Sede Legale:Via Ferdinando Maria Poggioli 35 - 00139 Roma
Codice Fiscale:97692740588
Telefono:+39 392.1109871
Social