×

Notice

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: media/k2/galleries/112

Bernini e Borromini nella chiesa di Sant’Andrea delle Fratte

Bernini e Borromini nella chiesa di Sant’Andrea delle Fratte

I due grandi Maestri del Barocco a confronto

La chiesa, nominata nel XII sec. Sant’Andrea infra hortis poiché sorgeva in un luogo boscoso al di fuori dell’abitato, appartenne nel Medioevo agli Scozzesi, e fu successivamente donata nel 1585 da Sisto V ai padri Minimi di San Francesco di Paola. Ricostruita nel 1604 da Gaspare Guerra per il marchese Del Bufalo, fu continuata sino alla morte dal Borromini, e compiuta dal De Rossi nel 1691.

Elemento di spicco dell’arredo della chiesa sono le due statue di Angeli recanti simboli della Passione di Cristo, scolpiti da Gian Lorenzo Bernini. Di pregevole finitura e con una statura superiore al normale, esse sono gli originali che l’artista scolpì, ormai settantenne, per la decorazione di Ponte Sant’Angelo su commissione di Clemente IX (1667). Al pontefice non parve opportuno che i capolavori rimanessero esposti alle ingiurie del tempo, e volle lasciarli nello studio dello scultore. Nel 1731 Prospero Bernini, nipote di Gian Lorenzo, li donò alla chiesa.

L’elaboratissimo e slanciato campanile, il cui candore è messo ancor più in risalto dal netto contrasto con il mattone rosso e grezzo dell’intero complesso, con le sue conclusioni fantasiose è un audace elemento di rottura nell’intero tessuto urbanistico. Il rinomato architetto Francesco Borromini lo portò a termine nel 1665. A causa della tragica morte del Maestro, la costruzione della cupola si fermò al livello del tamburo, caratterizzato da complicate soluzioni architettoniche, firma inequivocabile dello stile dell’artista.

domenica 24 giugno ore 16:00

appuntamento

Via S. Andrea delle Fratte

costo della visita: 5 euro

informazioni e prenotazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

oppure

392.1109871

(lun-ven 9:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00)

Informazioni utili

Data: Domenica, 24 Giugno 2012
Orario: 16:00
IndirizzoVia Sant'Andrea delle Fratte 1, Roma
Tesseramento: (2012) 1,00 euro
Contributo visita: 5,00 euro
Letto 514 volte Ultima modifica il Lunedì, 22 Febbraio 2016 18:56
Associazione culturale Artesìa
Sede Legale:Via Ferdinando Maria Poggioli 35 - 00139 Roma
Codice Fiscale:97692740588
Telefono:+39 392.1109871
Social